Avvisi dal comune

Consorzio della Bonifica Burana

Dal 9 al 12 dicembre 2020 si terranno le elezioni degli organi amministrativi del Consorzio della Bonifica Burana per il quinquennio 2021-2025

Selezione pubblica per la copertura di n. 3 posti a tempo indeterminato nel profilo professionale di “Istruttore Direttivo Amministrativo” e posizione di lavoro di “Istruttore Direttivo Economico Finanziario" cat. D

Convocazione candidati prove preselettiva e scritta di mercoledì 30 settembre 2020.

Disposizioni urgenti, temporanee ed eccezionali per il sostegno di pubblici esercizi - Ampliamenti o nuovi dehors e occupazione suolo pubblico temporanee

Integrazione valevole fino al 31 dicembre 2020

Ripristino della pavimentazione di alcune strade del territorio comunale

Da mercoledì 23 settembre interventi nelle vie in cui sono stati provvisoriamente installati segnali di limite a 30 chilometri all’ora. Si parte da strada Albareto, Contrada e Gherbella

Mercoledì 23 settembre prendono il via i lavori di ripristino della pavimentazione di alcune strade del territorio comunale di Modena in cui, per alcuni tratti, era stata temporaneamente installata la segnaletica provvisoria di limite di velocità a 30 chilometri orari. Dopo i lavori si tornerà ai normali limiti di velocità.

Gli interventi di manutenzione stradale, che saranno eseguiti dall’impresa Biolchini costruzioni srl, prenderanno il via da strada Albareto e proseguiranno nei giorni successivi in via Contrada, via Gherbella, via Ghiaroni e in altre vie dove è stata predisposta la riduzione della velocità. Nelle strade interessate dai lavori sarà progressivamente rimossa la segnaletica provvisoria e quindi verrà ripristinata il limite di velocità presente in condizione ordinaria, generalmente i 50 chilometri all’ora.

I provvedimenti sulla circolazione erano stati presi per ragioni di sicurezza e incolumità dei cittadini, in attesa di pianificare gli interventi di ripristino, in seguito alle verifiche tecniche dello stato del manto stradale, così da segnalare situazioni di pavimentazione ammalorata che potessero rappresentare un pericolo per la circolazione di veicoli ma anche di pedoni e ciclisti.

Avviso pubblico di procedura comparativa dei curricula per conferimento di incarico individuale con contratto di lavoro autonomo professionale

Avviso per restazione di attività in materia di Servizio Civile Universale e Regionale da rendere a supporto dell'Ufficio Sport e Giovani del Comune di Modena. Scadenza: 2 ottobre 2020

Nomina e designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende, istituzioni e società partecipate.

Avviso per la presentazione di candidature per la nomina di 1 componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Modena Arti Visive. Scadenza presentazione candidature: lunedì 5 ottobre 2020, ore 13.00

Nomina e designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende, istituzioni e società partecipate

Avviso per la presentazione di candidature per la designazione di 1 candidato da proporre per la nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione di SETA S.p.A. Scadenza: lunedì 5 ottobre 2020, ore 13.00

Archivio storico, riapre la sala studio su prenotazione

Dall’1 settembre 2020 si potrà accedere in sicurezza, con mascherine e guanti, in posti prenotati online. Dopo la consultazione i volumi saranno sottoposti a “quarantena”

Mascherina, accesso con prenotazione via mail all’indirizzo , volumi in “quarantena” e ingressi contingentati. Martedì 1 settembre l’Archivio storico del Comune di Modena riapre, dopo la chiusura di agosto, adottando le misure contro la diffusione del Coronavirus con l’obiettivo di poter garantire a studenti e ricercatori il servizio in sicurezza. Invariati gli orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

L’appuntamento è indispensabile per accedere alla sala studio; nella email di richiesta, oltre ai propri dati, per velocizzare le operazioni di reperimento è consigliato indicare i materiali oggetto di ricerca (se ne possono chiedere al massimo tre).
La ricerca dei pezzi archivistici può essere effettuata anche nella banca dati presente sul sito web www.comune.modena.it/archivio-storico. Gli operatori dell’Archivio storico forniranno poi un riscontro sulla prenotazione, sempre via posta elettronica, ricordando che le postazioni disponibili sono tre e che il limite di accessi settimanali è pari a due.

Oltre alla mascherina, gli utenti dovranno essere dotati anche di guanti; durante la permanenza in sala sarà obbligatorio indossare sempre tutti i dispositivi di protezione. Nel rispetto delle prescrizioni sanitarie, nei locali sarà effettuata un’adeguata sanificazione i volumi e gli inventari a stampa studio non potranno essere prelevati a scaffale in autonomia, ma occorrerà rivolgersi all’addetto di sala; inoltre, gli inventari e i repertori non a stampa in copia unica saranno consultabili solo tramite la mediazione dell’archivista.

Una volta restituiti, sulla base delle indicazioni dell’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, tutti i documenti consultati torneranno a essere disponibili per il pubblico dopo un trattamento di “quarantena” al quale saranno sottoposti per alcuni giorni; nel caso in cui la consultazione del materiale prelevato non si esaurisca in una sola seduta di studio, l’utente potrà tenere in deposito al massimo un pezzo che, ovviamente, non sarà dato in consultazione ad altre persone.
Al momento sono esclusi dalla consultazione i materiali di grande formato.

Contributo per la locazione di immobili

Erogazione contributi per la rinegoziazione delle locazioni esistenti, modifiche contrattuali e nuovi contratti. Presentazione domande fino al 30 settembre 2020

Il contributo è rivolto ai proprietari di immobili locati che applicano a favore dell'inquilino una riduzione del canone o una modifica del contratto (da libero a concordato) o che stipulano un nuovo contratto concordato per alloggi sfitti.

La domanda di contributo può essere presentata fino al 30 settembre 2020.

Per la presentazione della domanda inquilini e proprietari devono rivolgersi alle organizzazioni di rappresentanza che hanno sottoscritto con l'Amministrazione apposito protocollo.

Requisito economico

Inquilini aventi ISEE compreso tra 0 e 35.000,00€.

Presentazione della domanda

La domanda di contributo può essere presentata fino al 30 settembre 2020, fatta salva la possibilità di chiusura anticipata del bando, causa esaurimento delle risorse disponibili.
Per la presentazione della domanda inquilini e proprietari devono rivolgersi alle rispettive organizzazioni di rappresentanza che hanno sottoscritto con l'Amministrazione apposito protocollo e manifestato la propria disponibilità a collaborare.
L'elenco delle organizzazioni è disponibile nell'avviso pubblico

 

Lavori in via Canalino

Dall’1 luglio traffico sospeso dal civico 53 di via Canalino al civico 9 di via Mondatora. Sosta vietata per i veicoli nell’area del cantiere e nelle vie San Cristoforo e Tintori.

Per consentire i lavori di riqualificazione della pavimentazione stradale in via Canalino, nel tratto da via Mondatora a via dei Servi (incrocio escluso), da mercoledì 1 luglio fino al 31 ottobre sarà sospesa la circolazione dal numero civico 53 di via Canalino stessa al civico 9 di via Mondatora. I veicoli di soccorso sono esclusi dalla limitazione. Nell’area interessata dal cantiere, inoltre, è vietata la sosta, così come in via San Cristoforo e via dei Tintori.

In alcune strade è prevista la direzione obbligatoria di marcia: diritto in corso Canalgrande, all’altezza degli incroci con via San Cristoforo e via dei Tintori, in entrambi i sensi di marcia (esclusi i veicoli diretti ai carrai); a destra all’incrocio tra via Università e via Canalino; a diritto o a destra all’incrocio tra via dei Servi e via Camatta (eccetto gli operatori del Mercato Albinelli); a destra all’incrocio tra piazza XX settembre e via Mondatora.

È stato inoltre istituito il senso unico alternato, con precedenza ai veicoli che percorrono già la strada, in corso Canalgrande tra gli incroci con via San Cristoforo e con via dei Tintori; e all’altezza dell’incrocio tra piazza XX settembre e via Mondatora.

Nella zona del cantiere saranno affissi volantini informativi che indicano le modifiche alla viabilità, mentre i cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani e i porta­biciclette saranno rimossi. Gli stalli riservati agli operatori del Mercato Albinelli saranno garantiti e i pedoni potranno continuare a muoversi in sicurezza sui marciapiedi e sotto ai porticati. Le biciclette dovranno essere condotte a mano.